Il polmone verde di Bangkok | Lumpini Park

Divenuto nel 1925 il parco cittadino della città di Bangkok, il Lumpini park deve il suo nome al luogo di nascita del Buddha in Nepal.
Negli anni 20, il Re Rama IV, dichiarò di voler creare un giardino pubblico per far respirare la città che già all’epoca soffriva di inquinamento. Cosi destinò 58 ettari di terreni reali.
L’idea iniziale era quella di crea un mercato che aveva come obiettivo quello di promuovere i prodotti thailandesi. Infatti il parco fu totalmente impostato per diventare un centro espositivo per l’artigianato tailandese. L’idea, però, rimase tale e allora, si decise di trasformarlo in semplice parco ricreativo tanto da diventare uno dei luoghi più amati dai residenti di Bangkok.
La vasta area del parco è situata tra imponenti edifici in cemento e vie super trafficate e quindi svolge un importante ruolo di “polmone” per la città, nonchè casa per molte specie animali quali ad esempio varani.
Palmeti, orchidee e un lago artificiale: il Lumphini Park offre numerosi luoghi dove poter ricaricare le energie ma non solo! Infatti qui è possibile fare allenamento (2,5 km di sentieri), gustarsi concerti gratuiti o fare semplici passeggiate da soli o in compagnia!

I visitatori che non amano fare sport o lunghe passeggiate possono scegliere varie attività alternative quali: pic-nic, noleggio barche a remi (al costo di 40 Bath/30 minuti), giochi da tavolo e lettura, grazie alla biblioteca pubblica presente all’interno del parco.

 

Informazioni Utili

Come arrivare:

  • BTS Sky Train, fermata Saladaeng o Lumphinee
  • Autobus: linee 4,13, 22, 45, 47, 141

Orario Parco:

Il parco è aperto tutti i giorni dalle 5.00 alle 20.00, l’ingresso è gratuito

Tags from the story
, ,
Written By
More from GOMORO

FRANCIA

Correlati
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *