Viaggiare spendendo poco si può?

Ma dove li trovi tutti questi soldi per viaggiare? Avanti il prossimo!
Molte volte mi è stata posta questa domanda e ogni volta ho dovuto rispondere che per viaggiare non servono molti soldi ma tanta pazienza e tanta buona volontà.
Fino a venti/trenta anni fa poteva andar bene sentirsi dire “eh ma se viaggi cosi tanto allora sei ricco!”. Oggi non più.
Con l’avvento di internet e di tutto ciò che ne ha scaturito, viaggiare, oggi, è veramente alla portata di tutti.
Grazie alla rete si può andare in cerca di ogni possibile soluzione per ridurre i costi di trasporto e soggiorno e concedersi qualche giorno in santa pace.

MA COME FACCIO A SPENDERE POCO PER VIAGGIARE?

Prima cosa da fare è quella di prenotare con largo anticipo perchè com’è ben noto, infatti, più è vicina la data che ci interessa e più i prezzi sono salati, non fissarsi su un’unica meta ma mettere a disposizione 4/5 località diverse e cercare di viaggiare fuori stagione.

1 – Il Volo

Evidenziati i tre capisaldi del risparmio passiamo a quella che è la più grande spesa da affrontare nel viaggio: il volo.
Fortunatamente al giorno d’oggi esistono moltissimi siti aggregatori che ti aiutano nella ricerca dei voli low cost: uno su tutti Skyscanner.it . Non prenotare mai un volo nel fine settimana, ma nemmeno il lunedì. Vi chiederete perchè? Semplice!
Nel fine settimana (soprattutto la domenica) molte compagnie non aggiornano i rispettivi siti con le offerte; ma lo fanno all’inizio della settimana e quindi c’è maggiore facilità di trovare un buon volo ad esempio il martedì (provate dalle 6:30 alle 9:00 di mattina perchè statisticamente è l’orario migliore). Nel weekend invece, quando si registrano più prenotazioni, i prezzi lievitano.
Un trucco utile  è quello di attivare gli alert sui siti che lo consentono in modo da essere informati sui ribassi in presa diretta tramite notifiche via email.

2 – L’alloggio

Altro passo cruciale per risparmiare è la scelta del pernottamento. Anche qui dovrete fare affidamento a siti come booking.com oppure airb&b.it dove potrete scegliere varie opzioni e, soprattutto, leggere commenti e valutare tutte le caratteristiche principali dell’hotel che state visionando, tramite le recensioni degli altri che prima di voi hanno soggiornato in quella struttura.
La scelta principale dovrà ricadere sulla posizione dell’hotel. Se è vicino ai monumenti principali della città vi costerà di più ma andrete a risparmiare i soldi dei mezzi di trasporto, caso contrario oltre al costo del pernottamento avrete anche quello di metro, bus o treni. Secondo alcuni, al contrario dei voli, l’alloggio più si prenota in ritardo e più si va a risparmiare. E questo perchè si può fare affidamento alle offerte “last minute”. Io sinceramente preferisco agire diversamente.
Su booking c’è un opzione fantastica: la cancellazione gratuita. Significa che io posso prenotare l’hotel e poterlo cancellare (senza perdere un euro) entro 48h ore prima del pernottamento (ovviamente controllate prima di prenotare perchè le modalità di cancellazione variano da hotel a hotel). Cosi facendo ho l’alloggio garantito per il viaggio ma se, qualche giorno prima della partenza, dovessi trovare qualcosa di meglio e più economicamente vantaggiosa posso cancellare l’hotel prenotato in precedenza per prenderne uno nuovo.

3 – La pianificazione

Pianificare un viaggio nei minimi dettagli è alla base di un risparmio garantito. L’ideale è stilare un itinerario; perciò bisogna reperire più informazioni possibili da internet e dalle guide di viaggio. Ovviamente non posso che consigliare la mia fedelissima Lonely Planet che ci ha accompagnato in tutti i nostri viaggi. Pianificare significa capire bene quali mezzi prendere, quali musei vedere e in quali ristoranti mangiare. Vedrete che una volta che si ha un quadro generale della situazione le vostre tasche vi ringrazieranno.

4 – Il mangiare

Anche il cibo gioca un ruolo fondamentale per l’economia della vacanza. A colazione cercate di fare un pasto abbondante, magari trovando un hotel che abbia la colazione inclusa, cosi da arrivare al pranzo con poca fame e accontentarsi anche di un pasto veloce e senza troppe pretese. La sera, invece, potrete comodamente sedervi in un bel ristorantino tipico ed assaggiare i piatti locali, cosa fondamentale se si vuole avere un’esperienza a 360°. Noi facciamo sempre affidamento al buon vecchio TripAdvisor.it per trovare locali tipici dove non si spende una fortuna. Se la meta è un pò cara allora potrete cenare fuori una volta ogni due giorni e “sviare” il problema magari con un buon street food. Basta avere un pò di spirito d’adattamento.

5 – Attrazioni

Prenotate gli ingressi di musei, tour e attrazioni sempre on-line perchè sicuramente troverete qualche sconto. Soprattutto nei grandi centri questa scontistica è molto in voga per evitare che alle casse si creino delle file interminabili.

6 – Equipaggiamento

Puotrebbe sembrare banale ma partire con il giusto equipaggiamento ti può far risparmiare dei soldi. Portatevi dietro tutto il necessario perchè poi sarete costretti a compralo in loco. Ad esempio un consiglio che vi do è quello di portarvi una borraccia sempre dietro per l’acqua. Con questa tecnica, se siete grandi benvitori d’acqua come me, andrete a risparmiare un pò di Euro soprattutto perchè l’acqua, nel resto del Mondo, è abbastanza cara!


Ovviamente questi sono dei trucchetti che usiamo noi per viaggiare e che non vanno ad inficiare sulla qualità del viaggio, anzi! E voi? Avete altri trucchi da consigliarci? Se si scriveteceli nei commenti!

Written By
More from GOMORO

Viaggiare spendendo poco si può?

Ma dove li trovi tutti questi soldi per viaggiare? Avanti il prossimo!...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *