ORVIETO IN UN GIORNO

Spesso maciniamo chilometri e chilometri per visitare posti nuovi quando invece basterebbe guardare in casa propria per scoprire (e riscoprire) le incredibili meraviglie che rendono questa penisola unica al mondo. Una di queste perle è situata nel centro Italia e risponde al nome di Orvieto.

Orvieto è una delle città più antiche del nostro territorio; è un borgo mediavale costruito su un’imponente rupe di tufo che domina tutta la valle del fiume Paglia (affluente del Tevere).

La nostra è stata un’esperienza di un solo giorno perchè data la distanza da Roma (circa un’ora e 15 minuti) la rende una città ideale per una gita fuori porta. La città ha un centro storico completamente a traffico limitato ma non disperate perchè avrete la possibilità di lasciare la macchina ai piedi della città (in un parcheggio adiacente la stazione totalmente gratuito) e da lì, al costo di 1,30€, prendere una caratteristica funicolare che vi porterà nella parte alta di Orvieto (ne passa una ogni 15 minuti).

COSA VEDERE IN UN GIORNO?

Prima cosa da vedere è il famosissimo Pozzo di San Patrizio (la funicolare vi lascerà proprio vicino a questo monumento). Il Pozzo rappresenta un capolavoro di architettura idraulica voluta da Papa Clemente VII nel 1527. Formato da 260 gradini e profondo 54 metri il pozzo aveva il compito di garantire il rifornimento di acqua alla città anche in caso di assedio.
Simile alla scala presente nel castello di Chambord in Francia, anche il pozzo presenta una struttura elicoidale dove chi sale non incrocerà mai chi scende! Curioso no?
Il costo del biglietto è di 5€ e da Novembre a Febbraio il pozzo chiude alle ore 16.45.

Situata vicino al pozzo c’è la Fortezza Albornoz . Un tempo era un imponente struttura a quadrilatero con fossati e ponti levatoi, oggi altro non è che la sede dei giardini pubblici dove i bambini posso giocare liberamente, gli adulti fare delle lunghe passeggiate mentre i turisti posso godere di una vista mozzafiato.
Gli orari della fortezza sono: dal 1 maggio al 30 settembre: 8:00 – 19:30; dal 1 ottobre al 30 aprile: 8:00 – 16:30. Ingresso libero

Dopo aver riempito l’anima con la bellezza del panorama che circonda la città, continuate l’esplorazione passando per Corso Cavour, qui avrete la possibilità di fare acquisti perchè è pieno di negozietti. Arrivate fin sotto la Torre del Moro, c’è la possibilità di salire in cima e poter ammirare la città dall’alto.

Il centro di Orvieto è un tripudio di osterie e noi per pranzo abbiamo scelto “Osteria da mamma Angela“.
Noi abbiamo deliziato i nostri palati con un tagliere dell’osteria e, come primi piatti Umbrichelli (pasta tipica umbra) con crema di pistacchio e speck, zuppa di ceci e castagne e gnocchi con pecorino, sella e noci. Per finire Tiramisù fatto in casa e tozzetti e vin santo. A distanza di giorni ci stiamo ancora leccando i baffi!

A pancia piena si ragiona meglio e si gira meglio! E cosi continuate l’esplorazione della città dirigendovi verso piazza Duomo.
Simbolo della città, il Duomo rappresenta una delle più belle cattedrali della nostra penisola. La realizzazione di questa opera fu voluta, nel 1290, sia dalla Chiesa che dal Comune di Orvieto, con lo scopo di creare un’unica grande cattedrale in sostituzione di due chiese, più piccole, già esistenti nella piazza.
E’ in stile gotico e ciò che maggiormente risalta è la sua facciata composta dal rosone, da mosaici con rifiniture d’oro e dai bassorilievi che lasciano lo spettatore a bocca aperta.
Costo d’ingresso: 4€

Arrivati a Piazza Duomo dovrete assolutamente dedicare un’ora di tempo alla città sotterranea (Orvieto Underground). Si tratta di una visita guidata nelle grotte che attraversano tutta la città. Passerete per cunicoli scavati nel tufo e nella pozzolana prima dagli Etruschi e poi dai cittadini durante il medioevo. Gli scavi sono continuati anche nel ‘900 trasformando queste grotte in vere e proprie cantine dove i cittadini di Orvieto, data la temperatura costante a 14/15 gradi per tutto l’anno, conservavano cibi e bevande. Con l’avvento dei frigoriferi questa usanza si è persa e oggi moltissime grotte sono in disuso. Se ne contano più di 1200.
Costo del biglietto: 7€ (il biglietto si può acquistare direttamente in piazza duomo)
Durata visita : 1 ora

La giornata volge al termine e con essa l’esplorazione della città. Riprendiamo la via che ci riporterà alla funicolare e nel tragitto salutiamo questo meraviglioso borgo che ci ha regalato molte emozioni.
La tristezza dura poco perchè nella mente cominciamo a pensare alla prossima meta! Quale sarà? Continuate a seguirci per scoprirlo!

Written By
More from GOMORO

Momondo presenta: “The World Piece”

Momondo ha recentemente lanciato il suo nuovo film intitolato “The World Piece”....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *