LE 5 COSE DA VEDERE A ISTANBUL

Vero e proprio incontro tra cultura Orientale e cultura Occidentale, Istanbul è da secoli una capitale in grado di richiamare a se turisti di tutto il mondo. Visitarla in pochi giorni non è una cosa semplice: come tutte le metropoli europee ci vorrebbero settimane per esplorare tutti i luoghi interessanti! Però con un po’ di organizzazione è possibile visitare questa stupenda destinazione anche con poco tempo a disposizione selezionando i punti più importanti. Questi i 5 da me selezionati:

1) IL GRAND BAZAAR

Senza dubbio è uno dei simboli della città. Il Grand Bazaar si estende su una superficie di circa 30 mila metri quadri e al suo interno è possibile visitare ben 4000 bancarelle. Vie strette dai profumi indescrivibili e dai mille colori rendono questo posto unico al mondo. Se avete voglia di acquistare prodotti tipici oppure dei “falsi d’autore” non dovrete far altro che recarvi in questo gigantesco mercato coperto. Ideale per le giornate di pioggia.

COSTO : gratuito
INDIRIZZO : Beyazıt Mh., 34126 Fatih
COME ARRIVARE : Centro città (qualsiasi mezzo)
TELEFONO : +90 212 519 12 48
ORARI : dalle 08.30 alle 19.00 (Domenica chiuso)

2) LA MOSCHEA BLU

Senza dubbio tra le moschee più affascinanti del mondo, la Moschea Blu è stata costruita per volere del sultano Ahmet I, proprio di fronte alla “rivale” Santa Sofia e deve il proprio nome al colore delle migliaia di maioliche di Iznik che rivestono interamente le pareti interne. Grandioso e suggestivo l’interno, ornato da oltre 20.000 piastrelle in ceramica turchese che brillano con il sole in grado di entrare all’interno della cupola. Esternamente essa presenta ben sei minareti ed esprime ancora oggi la sua magnificente bellezza, rimasta intatta fin dalla sua fondazione all’inizio del XVII secolo. Portatevi dei calzini pesanti, perché una volta all’interno vi verrà chiesto di togliervi le scarpe e, quindi, girare scalzo per la Moschea.

COSTO : gratuito
INDIRIZZO : Sultan Ahmet Mahallesi, Atmeydanı Cd. No:7
COME ARRIVARE : tram Sultanahmet
TELEFONO : ———
ORARI : fino alle 22.00 (chiusa durante le ore di preghiera)

3) SANTA SOFIA

Uno dei simboli di Istanbul, questo edificio che è stato basilica cristiana, poi moschea e infine museo è un po’ il riassunto delle stratificazioni culturali della città, e una delle strutture architettoniche più belle del mondo. Famosa per la sua immensa cupola centrale e per i superbi mosaici interni del periodo bizantino e cristiano. Caduta in mano turca dopo la conquista di Costantinopoli da parte degli Ottomani di Maometto II nel 1453, essa diventò per quasi 500 anni una delle più importanti moschee musulmane della città.

COSTO : 9,00 €
INDIRIZZO : Sultan Ahmet Mahallesi, Ayasofya Meydanı
COME ARRIVARE : tram Sultanahmet
TELEFONO : ———
ORARI : 9.00-17.00 mart-dom

4) BASILICA CISTERNA 

Le cisterne sotterranee di Istanbul sono dei luoghi decisamente incredibili, delle vere cattedrali sotterranee che hanno resistito nei secoli per giungere intatti sino a noi. La Cisterna basilica fu fatta costruire dall’imperatore romano Giustiniano nel 532 d.c. e veniva utilizzata per immagazzinare l’acqua che serviva al Grande Palazzo e agli edifici della zona; ha una capienza di 80.000 metri cubi d’acqua. Quando Costantinopoli fu conquistata dagli Ottomani la Cisterna fu chiusa e dimenticata fino a quando uno studioso, incuriosito dai racconti di abitanti che si procuravano l’acqua calando dei secchi sotto il pavimento delle proprie abitazioni, decise di approfondire le proprie ricerche portando alla luce questa immensa cisterna romana. La Cisterna, ricca di capitelli e colonne, è un luogo carico di fascino, anche grazie alla presenza di acqua che crea incantevoli riflessi e giochi di luce.

COSTO : 7,00 €
INDIRIZZO : Yerebatan Caddesi 13
COME ARRIVARE : tram Sultanahmet
TELEFONO :  +90 212 522 12 59
ORARI : in primavera e estate 09.30-19.30, resto dell’anno 09.30-17-30

5) HAMAM

Non si può visitare Istanbul senza concedersi una pausa in un hamam, il famosissimo bagno turco. Nato con l’esigenza di sopperire alla mancanza di bagni nelle abitazioni private, è poi rimasta una consuetudine molto praticata dai turchi, che si fanno lavare, strofinare e magari si concedono un massaggio. Istanbul è disseminata di hamam, io vi consiglio per chi è alla prima esperienza il Cagaloglu Hamam, a due passi dal Gran Bazar.

 

ALTRE COSE DA VISITARE:

Torre di Galata, Battello sul Bosforo, Palazzo Topkapi, Piazza Taksim.

Written By
More from GOMORO

La miglior Cover per il tuo MacBook

E se vi dicessi che da oggi è possibile regalare ai vostri...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *