Tre giorni a Sirmione

Sirmione è un piccolo gioiello incastonato nel meraviglioso lago di Garda. E’ una cittadina che regala scorci mozzafiato e panorami incantati; grazie al Consorzio motoscafisti – Sirmioneboats abbiamo avuto l’opportunità di visitarla in aprile e scoprire le innumerevoli bellezze di questo posto!

E’ stato un tour di tre giorni all’insegna del divertimento, del buon vino e come vedrete più sotto, anche del relax.

MA ANDIAMO PER ORDINE…

GIORNO UNO


Il primo giorno si apre con la visita in uno degli hotel più belli e storici della città : Hotel Villa Cortine.
Aperto al pubblico fin dal 1953 e ricavato all’interno di una villa dell’800 in stile palladiano, il Villa Cortine, sorge in una posizione panoramica meravigliosa da cui è possibile ammirare la bellezza del lago.

Al timone di questo hotel 5 stelle lusso c’è Roberto Cappelletto che da oltre 40 anni ne è il General Manager.

Il grande parco di 5 ettari in cui è immerso l’Hotel fà si che si crei un velo di riservatezza ed esclusività per tutti gli ospiti (anche illustri) che soggiornano in questo posto senza tempo.

Tutte le camere (sia quelle nell’antica Villa in stile Palladiano, sia quelle nell’annesso edificio degli anni ’50) sono arredate con eleganza e dotate di ogni comfort.

Dopo aver passeggiato liberamente nel parco insieme al Sig. Cappelletto, che ci ha regalato dei racconti storici incredibili di questa villa (come ad esempio lo storico incontro tra Carlos Santana e Bob Dylan), veniamo accolti nella nella sala Callas dell’hotel dove ci viene servita una deliziosa e abbondante colazione internazionale. Mai provata un’esperienza culinaria simile, al mattino! Dopo aver deliziato i nostri palati, veniamo invitati nella terrazza ad ammirare il paesaggio, sorseggiando dell’ottimo vino Lugana e mangiando caviale. Qui, l’atmosfera è magica!

PH @dannyrambaldo

Lasciatoci alla spalle quest’esperienza ci immergiamo nelle piccole vie di Sirmione che sembrano quasi dipinte data la loro particolarità e bellezza.
Ci spostiamo al porto perchè lì ad attenderci c’è Marco con la Trilogy della Sirmione Boats, pronto per salpare.

Sarà un escursione che ci porterà dritti all’Isola del Garda.

Dopo quasi un’ora di navigazione, eccoci attraccare in un’isola esclusiva, in cui si può accedere solo con permessi speciali.

Infatti la seconda tappa del #gardalikeyou approda nella famosa isola, appartenente dal 1870 alla famiglia Cavazza.
Lunga circa un chilometro e larga 160 metri, isola Borghese Cavazza è la più grande del Lago di Garda. Soprattutto è l’unica abitata: 12 persone, due generazioni di conti Cavazza, ci vivono tutto l’anno – anche d’inverno, quando il meteo è inclemente, prendendosi cura del parco naturale di pini e cipressi e della sontuosa villa dei primi del ‘900.

Ci dirigiamo sulla terrazza della Villa per ammirare l’immensa distesa d’acqua e per assaporare, anche qui, vini tipici del territorio!

La visita dell’Isola termina qui, ma non il nostro tour enogastronomico!

Con la nostra cabinata Sirmione Boats raggiungiamo direttamente il pontile dell’Hotel Catullo, qui infatti è previsto il nostro terzo appuntamento della giornata.

L’Hotel Catullo nasce nel 1888, è tra i più antichi alberghi Sirmionesi e rientra nella categoria “Locali Storici d’Italia”.

Prende il nome dal famoso poeta che nacque in questi luoghi e ad oggi è gestisto dalla famiglia Barelli. L’Hotel si veste con stile moderno e molto attento all’accoglienza di una clientela internazionale ed esigente.

Anche qui veniamo accolti con prodotti tipici della tradizione lugana, tra cui vini dell’azienda vinicola Sgreva.

 

GIORNO DUE


L’indomani veniamo svegliati dallo scrosciare della pioggia sui vetri del nostro Hotel Continental. Non ci demoralizziamo perchè ci aspetta una giornata al “coperto” visto che andremo all’esplorazione delle più famose cantine vinicole della zona.

Si parte da quella più importante e conosciuta in Italia e nel mondo: la Cà dei Frati.

Cà dei Frati interpreta al meglio la storia della sponda lombarda del Lago di Garda grazie a un percorso storicamente vocato all’eccellenza. Era il 1939 quando Felice Dal Cero, viticoltore di seconda generazione della provincia di Verona, si trasferiva in Lugana di Sirmione, intuendo le potenzialità produttive di quella terra, proprio su quei terreni, che secondo la tradizione si diceva fosse stata già coltivata dai frati. Dopo trent’anni di lavoro in vigna ed in cantina, nel 1969, il figlio Pietro partecipa alla nascita della Doc iniziando a imbottigliare la sua prima etichetta di Lugana Casa dei Frati.

Nelle cantine vediamo dal vivo come si svolgono le varie fasi di lavorazione e produzione del vino: dalla vendemmia, passando per la pigiatura e fermentazione fino ad arrivare all’imbottigliamento. Qui tutto è svolto con il massimo della cura e della passione.

Ovviamente non poteva che mancare anche la degustazione! E così, tornati nella sala d’accoglienza posta all’entrata, che nella sua architettura ricorda la struttura di una chiesa, abbiamo la possibilità di assaporare tre eccellenze dell’azienda: il Pratto, il Brolettino e i Frati.

La seconda azienda invece è : Cascina Maddalena.

Quattro ettari di vitigni Turbiana circondano questo agriturismo che da tanti anni, ormai, produce eccellenze come: Lugana Capotesta Doc, Lugana Clay Doc e il rosso 7 Scurtoni.

Ad accoglierci c’è Elisa,, dolcissima padrona di casa, che ci fa da “cicerone” nell’esplorazione delle cantine e ci spiega che il vero segreto di questo Lugana è l’Argilla!
Infatti queste zone erano estremamente paludose e dalla zona acquitrinosa sono nate le argille.
All’inizio non sembrava una terra buona per l’agricoltura e la viticultura, ma si è dimostrata eccezionale per il vitigno Turbiana.

Infatti l’argilla, carica di sali minerali, dona al Lugana quel gusto particolare, chiamato sapidità.

Come già anticipato Cascina Maddalena è soprattutto un agriturismo e quindi come non provare i prodotti tipici (a km 0) di questa azienda?
Per pranzo ci viene preparato un ricco buffet di affettati, salumi, formaggi e bruschette, e poi, per concludere, un fantastico risotto pancetta, noci e radicchio: da leccarsi i baffi!

Dopo una mattinata all’insegna del buon vino e della buona cucina, il #gardalikeyou prosegue regalandoci un’oasi di relax: Aquaria Thermal Spa.

Incastonato in un suggestivo parco, Aquaria è un Centro Benessere Termale . Un luogo unico, circondato dalla splendida cornice del Lago di Garda che offre tutto quello che serve per rigenerarsi e ritrovare serenità e bellezza: oltre 10.000 mq di benessere termale tra piscine, idromassaggi, percorsi vascolari e una palestra. Senza dimenticare saune interne ed esterne, bagni di vapore, Argillarium, docce emozionali vista lago e il nuovo idromassaggio cervicale Musa.

L’ideale per concludere al meglio questo secondo giorno di tour.

 

GIORNO TRE


Il terzo giorno ci spostiamo in un piccolo borgo sulla sponda sud del lago di Garda: Peschiera.

Da Sirmione ci si può arrivare in due modi: o per strada o per lago. Ovviamente optiamo per la seconda opzione e per l’occasione Sirmione boats ci mette a disposizione uno dei motoscafi più belli della loro “flotta”: la Riva Aquariva.

 

Salpiamo il lago in lungo e largo, ammirando la bellezza di queste zone mentre una leggera brezza ci accarezza il viso. Nel giro di un’ora arriviamo al molo di Peschiera e da lì, sotto un’incessante pioggia, inizia la nostra esplorazione della città.

Peschiera del Garda è uno dei paesi più caratteristici della zona: si affaccia sulla bassa sponda veronese del lago nel punto in cui le acque del Garda confluiscono nell’emissario Mincio ed è completamente circondata da canali.
Il centro storico di Peschiera del Garda è infatti delimitato dalla cinta muraria e da casine tutte colorate che rendono l’atmosfera decisamente piacevole.

Tra i vari siti visitati spicca, senza dubbio, la vecchia Palazzina di Comando della Piazzaforte, o del Presidio, più comunemente conosciuta come Palazzina Storica. È qui che, dopo la disfatta di Caporetto, venne organizzata la gloriosa resistenza sul fiume Piave. Al suo interno la sala dove, l’8 novembre 1917, il re Vittorio Emanuele III e gli alleati si riunirono per lo storico Convegno di Peschiera, è rimasta intatta da allora.

Proseguiamo la nostra passeggiata lungo i canali della città e tra una foto e una risata è gia tempo di andare a mangiare.

Per l’ultima tappa enogastronomica del #gardalikeyou veniamo accompagnati in uno dei resort più belli della zona: Le Ali del Frassino.

Si tratta di una villa padronale dei primi del ‘900, sorge davanti al lago di Peschiera ed è posizionata all’interno di un parco naturale di 70.000 mq. Dotata di piscine e spa, di un ristorante e di 98 stanze suddivise in 5 strutture differenti, è una vera e popria oasi dove rigenerare corpo e mente!

Veniamo fatti accomodare nella sala ristorante dove ad attenderci c’è un buffet ricco di prodotti locali.

Ovviamente la curiosità è tanta e cosi chiediamo di poter fare un room tour delle stanze. Ci accompagna Katia (la Direttrice) che oltre a mostrarci le camere ci racconta anche qualche aneddoto, come ad esempio quando hanno rilevato la struttura : “E’ stato un lavoro molto faticoso perchè quando è stata rilevata era abbandonata, c’erano erbe alte ed era tutto distrutto. C’è voluto veramente tanto tempo prima di rimettere in piedi questa meravigliosa villa”.

Termina qui questo fantastico tour che ci ha portato a scoprire le bellezze di uno dei luoghi più incredibili e suggestivi del nord Italia. Ringraziamo Sirmione Boats per aver reso tutto questo possibile e speriamo di tornare a visitare ben presto queste zone! Il nostro non è un addio ma solo un arrivederci!


VIVI LA NOSTRA ESPERIENZA IN VIDEO


LINK UTILI:

SIRMIONE BOATS: https://www.sirmioneboats.it/
HOTEL VILLA CORTINE: http://www.palacehotelvillacortine.com/
ISOLA DEL GARDA: https://www.isoladelgarda.com/
HOTEL CATULLO: https://www.hotelcatullo.it/
AZIENDA AGRICOLA SGREVA: http://www.sgreva.it/
– – – – – –
CANTINA CA’ DEI FRATI: http://cadeifrati.it/
CASCINA MADDALENA: http://www.cascinamaddalenalugana.com/
AQUARIA TERME: https://www.termedisirmione.com/it/aquaria
– – – – – –
PESCHIERA: http://www.comunepeschieradelgarda.com/
LE ALI DEL FRASSINO: http://www.lealidelfrassino.it/

 

Written By
More from GOMORO

COSA MANGIARE IN FRANCIA

Quando si parla di Francia molto spesso si tralascia una parte del...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *